Intervista di Cristina Cilli a Roberta Pugno